PLASTICI E MODELLI ARCHITETTONICI - Arch. Massimo Marangoni

PLASTICO DELL'ANNO 2011


Il plastico pi interessante di quest'anno quello che ricostruisce la cantina vinicola di una tenuta agricola collinare in provincia di Rimini. Il plastico stato realizzato in scala 1:66 e misura cm. 184x100. La cantina si sviluppa su quattro livelli: quello superiore, a cui si accede attraverso una strada sterrata percorsa dai trattori che portano l'uva vendemmiata, ospita la macchina deraspatrice per l'estrazione dei chicchi d'uva dal grappolo, ed l'unico non interrato. E' coperto da una ampia tettoia di sostegno ai pannelli fotovoltaici che permettono alla cantina di essere autonoma dal punto di vista energetico. Da qui, per caduta, il mosto scende al piano sottostante attraverso tubazioni che lo convogliano all'interno dei tini ed ha inizio il processo di vinificazione.

 

 
I livelli inferiori a quello di accesso sono tutti pi o meno interrati, per cui l'intervento visto dall'alto si presenta inglobato nella collina. Attraverso le aperture vetrate ed alcune asole opportunamente praticate nel terreno possibile apprezzare dall'esterno i vari ambienti della cantina, in tutti i tre piani interrati : ingresso, fermentazione, deposito, imbottigliamento, laboratorio, degustazione, invecchiamento, stoccaggio. Ciascun ambiente illuminato internamente da una luce artificiale, comandata a da un interruttore, che permette all'osservatore di poterlo vedere anche se la luce naturale esterna non riesce ad arrivare fino ad esso. In particolare stato curato l'ambiente invecchiamento, dove sono riposte le botti, che il pi profondo della cantina: ha le pareti in pietra e la sua copertura sostenuta da una serie di eleganti archi. Il plastico particolarmente utile per illustrare ai visitatori gli ambienti interni ed i loro reciproci collegamenti.

 

 





VISITA LA GALLERIA DI IMMAGINI DEI NOSTRI PLASTICI E MODELLI:
Pag.1  |  Pag.2  |  Pag.3  |  Pag.4  |  Pag.5Pag.6 Pag.7 Pag.8 Pag.9 Pag.10 |  Pag.11Pag.12 Pag.13 Pag.14

  Pag.15 Pag.16 |  Pag.17 |  Pag.18 |  Pag.19 |  Pag.20